fbpx

Credito d'imposta ZES Sud - apertura sportello

Credito d'imposta ZES Sud

Credito d’imposta ZES Sud è un vantaggio fiscale, introdotto dall’articolo 16 del Decreto Legge n. 124/2023 (Decreto Sud), che promuove investimenti che variano da 200.000 a 100 milioni di euro, effettuati dal 1° gennaio e previsti fino al 15 novembre 2024, per l’acquisto o il leasing finanziario di nuovi macchinari, impianti o attrezzature destinati a strutture produttive esistenti o che saranno realizzate nella ZES unica.

La Zona Economica Speciale Unica (per approfondire l’argomento rimandiamo al seguente articolo “ZES Novità 2024”) è stata istituita attraverso il Decreto Sud e integrata ulteriormente nella Legge di Bilancio 2024. Il Decreto Sud, una volta convertito in legge, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 268 del 16 novembre 2023, ed è entrato in vigore lo stesso giorno. 

Durante il processo di conversione in legge, sono state apportate alcune lievi modifiche al testo originario. Tuttavia, il potenziamento delle misure per il Mezzogiorno è stato reso possibile soprattutto grazie alla Legge di Bilancio 2024, che ha introdotto significative novità, come abbiamo discusso in precedenza in un articolo dedicato.

Il Decreto Sud prevede l’istituzione, a partire dal 1° gennaio 2024, della nuova Zona Economica Speciale Unica (ZES Unica) per il Mezzogiorno, che comprenderà i territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna. 

La strategia di sviluppo per questa nuova area si differenzia tra le Regioni partecipanti e definisce chiaramente i settori economici da promuovere e quelli da rafforzare. Viene inoltre stabilito un elenco di investimenti prioritari e interventi chiave necessari per il potenziamento della ZES, nonché le modalità operative per la loro implementazione.

Ecco cosa troverai in questo articolo

Credito d'imposta ZES Sud - beneficiari

Il credito d’imposta ZES Sud è disponibile per le imprese di qualsiasi dimensione, purché destinate alle strutture produttive situate nella Zona Economica Speciale Unica (ZES Unica), istituita dal decreto e comprendente le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna. 

Questo incentivo fiscale è applicabile a una vasta gamma di aziende, con alcune eccezioni specifiche che riguardano particolari settori industriali.

In particolare, sono esclusi dal beneficio i seguenti settori:

  • settori della siderurgia;
  • settori dell’industria del carbone e della lignite;
  • settore dei trasporti, ad eccezione dei servizi di magazzinaggio e supporto logistico ai trasporti;
  • settore energetico, la banda larga;
  • settore delle banche, assicurazioni e  società finanziarie.

Tali esclusioni sono stabilite per evitare che il beneficio fiscale venga utilizzato in ambiti che, per motivi strategici o di politica economica, non rientrano nelle priorità di sviluppo della ZES Unica.

Credito d'imposta ZES Sud - spese agevolate

Il Credito d’imposta ZES Sud è progettato per incentivare l’acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e impianti che siano destinati a strutture produttive, siano esse di nuova costruzione o già esistenti. 

Questo incentivo fiscale copre anche l’acquisto di terreni e immobili strumentali agli investimenti, sia per l’acquisizione che per la realizzazione o l’ampliamento delle strutture. 

Tuttavia, il valore di tali terreni e immobili non può eccedere il 50% dell’importo complessivo dell’investimento agevolato. 

È importante notare che beni destinati alla vendita e materiali di consumo non sono inclusi nel beneficio.

Il programma agevola progetti di investimento compresi tra un minimo di 200mila euro e un massimo di 100 milioni di euro, purché siano realizzati nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 15 novembre 2024. 

Il credito d’imposta ZES Sud è applicabile sia per l’acquisto diretto che per la locazione finanziaria dei beni coinvolti.

I beni per i quali si richiede l’agevolazione devono essere operativi entro il secondo periodo d’imposta successivo alla loro acquisizione o completamento. Se non vengono messi in funzione entro questo termine, il credito d’imposta viene ricalcolato escludendo il costo dei beni che non sono entrati in funzione dagli investimenti agevolati.

Inoltre, se entro cinque anni dalla messa in funzione i beni vengono dismessi, ceduti o utilizzati per scopi diversi o in altre strutture, il beneficio fiscale è ricalcolato escludendo il costo di tali beni dagli investimenti agevolati.

Infine, una condizione fondamentale è che i macchinari oggetto dell’incentivo non possono essere venduti per un periodo di cinque anni dalla loro entrata in funzione.

Credito d'imposta ZES Sud - agevolazione

Credito d’imposta ZES Sud viene calcolato in base al costo dei beni acquistati, con un tetto massimo di 100 milioni di euro per ogni progetto di investimento, che deve avere un valore minimo di 200.000 euro. 

La percentuale del credito d’imposta varia in base alla regione in cui viene effettuato l’investimento. Nello specifico, le aliquote sono le seguenti:

  • 15% in Abruzzo, nelle aree della regione indicate dalla Carta degli aiuti 2022-2027.
  • 30% in Basilicata, Molise e Sardegna.
  • 40% in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
  • 50% a Taranto in Puglia e nel Sulcis in Sardegna.

È importante notare che il credito d’imposta effettivo che verrà concesso dipenderà dalle risorse disponibili (pari a 1.800 milioni di euro per il 2024) e sarà calcolato come una percentuale del bonus richiesto, in base alla proporzione delle domande pervenute.

Credito d'imposta ZES Sud - erogazione

Credito d’imposta ZES Sud può essere utilizzato in compensazione tramite il modello F24.

L’uso del credito è consentito a partire dal giorno lavorativo successivo alla pubblicazione del provvedimento che stabilisce le percentuali di credito d’imposta concesse, ma comunque non prima che l’investimento sia stato effettivamente realizzato.

Il credito derivante dalla comunicazione integrativa può essere utilizzato, in proporzione agli investimenti certificati e fatturati, a partire dal giorno lavorativo successivo alla ricezione della relativa ricevuta.

Per crediti superiori a 150.000 euro, l’utilizzo è subordinato agli esiti dei controlli previsti dalla normativa e alla relativa autorizzazione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Credito d'imposta ZES Sud - presentazione della domanda

La comunicazione deve essere inviata esclusivamente tramite modalità telematiche, dal 12 giugno al 12 luglio 2024. 

Entro cinque giorni dall’invio, il richiedente riceverà nell’area riservata una ricevuta di presa in carico o di scarto. La comunicazione può essere scartata nei seguenti casi:

  1. Partita IVA non valida: Se il richiedente non è in possesso di una partita IVA attiva al momento dell’invio.
  2. Dati incoerenti delle fatture elettroniche: Se gli estremi delle fatture elettroniche riportati nel quadro E non corrispondono ai dati presenti nella banca dati dell’Agenzia delle Entrate.
  3. Incongruenze nei codici: Se il codice attività e il codice catastale per ciascuna struttura produttiva indicati nel quadro B non coincidono con quelli comunicati all’Agenzia. Questo controllo è applicato solo per le strutture già esistenti; per le nuove strutture, il beneficiario deve specificare la mancanza di corrispondenza nella comunicazione.

Per gli investimenti che non sono ancora stati realizzati o per i quali non sono ancora state ricevute le fatture e/o la certificazione, è possibile inviare comunicazioni integrative tra il 31 luglio 2024 e il 17 gennaio 2025. 

L’ultima comunicazione trasmessa validamente sostituisce quelle precedenti. 

Sp Studios fornisce un servizio di consulenza orientato ad aiutare le aziende a verificare i criteri di ammissibilità per numerose misure di agevolazione.

In questo modo, il team di consulenti di Sp Studios forniranno all’azienda un’assistenza per la corretta presentazione della modulistica ai bandi.

Contattaci e la tua pratica verrà seguita da un team di esperti che ti supporterà in tutti i passaggi, dalla presentazione alla rendicontazione della domanda.

Sp Studios 0771 738004

+39 393 8857979

Hai un tuo progetto? Hai bisogno di essere finanziato?

Ti contatterà un nostro incaricato per per una pre-fattibilità OMAGGIO!

Condividi su:

iscriviti alla newsletter

rimarrai aggiornato su tutte le novità, potrebbe essere l'occasione per realizzare il tuo progetto

Non perdere le opportunità degli incentivi agevolati per le imprese

iscriviti alla newsletter